Intervista a Stefania Seppia, specialista in osteopatia pediatrica e docente AIMO

William_Garner_Sutherland
Sutherland e le basi dell’osteopatia craniale
15 aprile 2020
DiGiovanna
Eileen L. DiGiovanna, l’osteopatia moderna e la ricerca
19 maggio 2020
Mostra Tutto

Intervista a Stefania Seppia, specialista in osteopatia pediatrica e docente AIMO

seppia

Andiamo a conoscere meglio Stefania Seppia, docente AIMO che presso il CFTO è responsabile dei trattamenti pediatrici

 

Vuole raccontarci qual è stata la sua formazione professionale?

Mi sono diplomata come osteopata nel 2000 presso L’Istituto Superiore di Osteopatia (ISO) di Milano e nel 2005 ho ottenuto il titolo di Bachelor of Science in Osteopathy. Nel corso degli anni ho continuato a formarmi specializzandomi sempre di più nell’ambito dell’osteopatia pediatrica, frequentando costantemente corsi specialistici e congressi in Italia (corso triennale all’ospedale Meyer di Firenze) e all’estero: in Francia (corso triennale di fasciabioenergia, un approccio integrato tra osteopatia e medicina cinese), a Parigi (corso pediatrico con Viola Frymann), in Svizzera (corso triennale di biodinamica pediatrica), a Vienna (2 congressi pediatrici), presso la Scuola tedesca di Osteopatia (corso biennale di specializzazione pediatrica), e presso un congresso a Berlino 2019. Inoltre continuo ad approfondire i miei studi nell’approccio dell’osteopatia biodinamica, con insegnanti australiane.

 

C’è un ambito nel quale è specializzata? Qual è il suo ruolo in AIMO e CFTO?

Dal 2011, anno di apertura dell’Accademia, lavoro in AIMO come docente e responsabile del dipartimento di osteopatia cranio-sacrale ma il campo di cui prevalentemente mi occupo è quello pediatrico. Oltre a tenere le lezioni di osteopatia in ambito pediatrico nelle classi Full-time e Part-time, dal 2016 sto conducendo un corso di durata annuale post-graduate pediatrico, per il trattamento di bambini nella fascia 0-12 mesi, con lezioni teoriche e tirocinio pratico presso CFTO.

All’interno del Centro di Formazione e Tirocinio Osteopatico rivesto il ruolo di session leader, occupandomi prevalentemente della gestione dei trattamenti pediatrici.

 

Qual è la sua esperienza in CFTO?

Da quando il CFTO ha aperto le sue porte, il mio obiettivo principale è sempre stato quello di permettere agli studenti degli ultimi anni della loro formazione in accademia di approcciarsi all’ambito pediatrico, con un metodo orientato alla prevenzione di molte condizioni cliniche, e di riflettere sul nostro ruolo di osteopati come supporto in alterazioni di tipo posturale e funzionale.  Quello che mi è sempre piaciuto è vedere come i nostri studenti pian piano si appassionano all’osteopatia, praticando la nostra professione con un interesse e una passione sempre maggiori.

 

Un piccolo focus sulla sua vita professionale: ha uno studio privato o collaborazioni all’attivo?

Dal 2000 lavoro presso uno studio privato a Carnate, dove mi occupo di osteopatia pediatrica e seguo le donne dalla gravidanza al periodo post-partum. Da quindici anni lavoro presso il centro medico In Salus a Lecco dove mi occupo, in collaborazione con le ostetriche del centro Jesta, di neonati, bambini e donne in gravidanza e nel periodo post-partum.

Ho sempre orientato il mio interesse lavorativo verso l’ambito pediatrico seguendo tantissimi corsi di formazione tenuti dai più noti osteopati a livello internazionale. Un ambito che ultimamente sto approfondendo è quello dell’osteopatia biodinamica, un metodo particolarmente adatto ai piccoli pazienti perché basato su un approccio delicato, finalizzato a indurre un riequilibrio spontaneo dei sistemi di regolazione interna, e che porta a una condizione di rilassamento profondo e migliora molti disturbi.

 

Per maggiori informazioni, o per contattare i tutor, scrivere una mail all’indirizzo cfto@aimo-osteopatia.it o chiamare il numero +39 0296701013