La visita osteopatica

Il CFTO è caratterizzato da vasti spazi attrezzati per la visita osteopatica, dalla valutazione preliminare allo svolgimento della seduta. I nostri spazi sono pronti ad accogliere chiunque abbia bisogno di un consulto osteopatico. 

I pazienti che intendano sottoporsi alla visita osteopatica sono presi in carico dalla nostra equipe di studenti e professionisti, altamente specializzata, e così composta: un osteopata tirocinante alla conclusione del suo percorso di studi in AIMO, un osteopata professionista e medici specialisti in vari settori.  

Prepararsi alla visita osteopatica

Affinché la seduta con l’osteopata si svolga al meglio, è necessario prepararsi alla visita seguendo alcuni consigli e suggerimenti. Rispondiamo quindi alle domande più frequenti poste dai nostri utenti sulle modalità di svolgimento della visita osteopatica, dalla prenotazione alla preparazione che precede la seduta fino al suo svolgimento.

Domande o dubbi?

Come vestirsi per la prima visita osteopatica e per i trattamenti?

Durante la visita osteopatica è fondamentale che l’assistito si senta a proprio agio. La comodità è la parola d’ordine. Qualora l’abbigliamento intimo non sia ritenuto adeguato in tal senso, spesso un paio di short e una canottiera (o un top per le donne) può essere l’abbigliamento ideale.

Come si svolge la prima visita osteopatica?

L’utente di CFTO verrà accolto dall’osteopata tirocinante affidatogli e fatto accomodare in ambulatorio. Si procederà in primo luogo con la raccolta anamnestica, per capire il motivo del consulto e raccogliere tutti i dati sulla storia clinica del soggetto. A questo punto il paziente verrà fatto accomodare per 15 minuti circa in sala d’aspetto perché il caso verrà analizzato e valutato dall’intera equipe prima descritta che deciderà se il caso è di pertinenza osteopatica.

Finita questa parte, si passerà alle valutazioni vere e proprie, composte da test specifici e analisi posturali in cui si concluderà la diagnosi differenziale, si imposterà il trattamento in base alle esigenze dell’individuo e si deciderà il programma terapeutico.

Quanto dura la prima visita con l’osteopata?

La prima visita dura complessivamente circa un’ora e mezza perché  comprende tutta la parte di raccolta anamnestica, discussione del caso,svolgimento di alcuni test e il primo trattamento osteopatico.

Quanto durano i trattamenti successivi e come si svolgono?

Nei trattamenti successivi verranno riprese le analisi e le valutazioni, si continuerà con il trattamento osteopatico. La durata complessiva sarà di 45 minuti circa.

Queste tempistiche valgono per tutti i pazienti, in linea di massima. Solo per i pazienti in età neonatale e pediatrica potrebbe presentarsi la necessità di ridurre i tempi di trattamento.

Qual è la frequenza dei trattamenti ossia ogni quanto tempo è consigliato fare una seduta?

Non esiste una ricetta uguale per tutti nell’erogazione dei trattamenti osteopatici. Dipende sempre dal problema riscontrato, dalla specifica necessità o da chi richiede il trattamento osteopatico. L’Osteopata può proporre un piano di trattamenti con appuntamenti settimanali, per agire su una determinata disfunzione o per aiutare il soggetto a ristabilire uno stato di equilibrio, mentre per appuntamenti di controllo e possibile proporre appuntamenti meno frequenti e distribuiti in un più ampio arco di tempo.

Quanto costa una visita osteopatica e i successivi trattamenti?

In CFTO prima visita e trattamenti osteopatici hanno un costo rispettivo di € 40 (iva inclusa), salvo non vi siano particolari promozioni in corso.

I costi dei trattamenti sono detraibili?

L’Osteopatia è una professione sanitaria, sancita con Decreto del Presidente della Repubblica (7 luglio 2021, n. 131) pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 14 ottobre 2021. Tuttavia, l’iter di regolamentazione della professione non è ancora concluso e per tale ragione ad oggi non è ancora possibile detrarre i costi dei trattamenti osteopatici.

Perché spesso in CFTO, visite e trattamenti sono gratuiti per i bambini e persone diversamente abili?

In CFTO crediamo che tutti indistintamente debbano poter beneficiare dei trattamenti osteopatici,: per questo a loro vengono riservate condizioni dedicate. Una particolare attenzione è da sempre rivolta ai bambini, a cui sono rivolte specifiche iniziative, quali ad esempio poter essere seguiti da osteopati professionisti durante i percorsi di specializzazione, come ad esempio il corso condotto dall’osteopata Stefania Seppia che tratta e approfondisce diversi argomenti inerenti alla neonatologia.

Come si può accedere alle promozioni?

CFTO propone differenti promozioni nell’arco dell’anno, spesso indirizzate  a specifiche fasce di età o popolazione. Le iniziative vengono promosse su canali social di cfto (la pagina facebook o Instagram), attraverso le newsletter che CFTO invia periodicamente agli iscritti, sui media online e offline, o anche nell’ambito della partecipazione a particolari eventi sul territorio.

Qual è la prassi medico-sanitaria per il contenimento della diffusione del Covid-19?

In CFTO l’attenzione all’utente comincia fin dal primo contatto. In questo momento in cui la delicata situazione sanitaria richiede di adottare particolari strategie anti Covid, al suo accesso, l’ospite di CFTO, viene sottoposto ad una breve intervista che richiede pochi minuti di tempo, oltre alla misurazione della temperatura. Come già per altre strutture affini al Centro, il possesso di un Green Pass contribuisce a snellire questa pratica di accesso al Centro.

Prenota una visita presso il CFTO

    Aderisci subito alla Promozione Donna e ottieni gratis
    la prima visita + 1 trattamento osteopatico