I benefici dell'osteopatia

L’osteopatia è un sistema di cura che usa l’approccio manuale sia in fase di diagnosi e sia in quella di trattamento. 

Tra le principali caratteristiche della disciplina osteopatica c’è il fatto che è incentrata sulla salute del paziente e non sulla sua malattia. L’osteopata ha infatti una visione olistica del paziente, ossia che integra tra di loro tutti i sistemi che compongono il corpo umano: muscolo-scheletrico, viscerale, neurologico, vascolare e cranio-sacrale. 

Il compito dell’osteopata è quello di ricercare tutte le disfunzioni che alterano l’equilibrio di un individuo e che potrebbero portare alla manifestazione di sintomi di varia natura. Proprio per questo, il trattamento osteopatico non seguirà dei protocolli predefiniti, ma sarà personalizzato in base alle esigenze del paziente.

Evidenti sono i benefici dell’osteopatia sulla salute e la qualità della vita della persona. 

L'osteopatia funziona?

L’osteopatia non vuole in alcun modo sostituire altre terapie ma essere di sostegno e complementare alla medicina allopatica. Ciononostante, i benefici dell’osteopatia sono ormai riconosciuti e considerati oggettivi, soprattutto in questi ambiti:

  • Colonna vertebrale e bacino, in caso di: cervicalgia, lombalgia e dolore pelvico.
  • Arti inferiori. Può essere d’aiuto in presenza di: coxalgia, gonalgia e dolore localizzato alle caviglie.
  • Arti superiori, nel caso di: dolore alle spalle, al gomito e al polso.
  • Visceri, con benefici rispetto a: problematiche digestive, uro-ginecologiche o polmonari.
  • Cranio, in presenza di sintomi quali: cefalea, emicrania e problematiche di masticazione.

L’osteopatia ha controindicazioni?

Il tema “osteopatia benefici e controindicazioni” è tra i più sentiti, soprattutto in relazione ai pazienti più fragili (neonati, disabili, donne in gravidanza) può sorgere il dubbio che possano presentarsi degli effetti collaterali.

Le uniche controindicazioni al trattamento, riconosciute da tutti gli osteopati, sono le urgenze mediche e le malattie con danno organico importante, per le quali sono necessari strumenti della medicina e chirurgia.

Possono però presentarsi reazioni apparentemente negative subito dopo il trattamento, come  l’acuirsi di un sintomo. I neonati, ad esempio, potrebbero inizialmente risultare più nervosi o per contro essere molto più rilassati. Questo genere di reazioni al trattamento osteopatico sono assolutamente transitorie e soggettive e dipendono dal fatto che l’osteopatia interviene in un disequilibrio. Dunque, non hanno nulla a che vedere con i reali benefici della terapia osteopatica.

Le opinioni dei nostri utenti sull’osteopatia

Leggi le opinioni degli utenti CFTO sui trattamenti osteopatici
e in che modo l’osteopatia ha portato benefici al benessere e alla salute del corpo e della mente.

Titolo Slide 1
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Titolo Slide 2
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Titolo Slide 3
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
Precedente
Successivo

Prenota una visita presso il CFTO

    Aderisci subito alla Promozione Donna e ottieni gratis
    la prima visita + 1 trattamento osteopatico