Andrew Taylor Still e la scoperta dell’osteopatia

ADhD_deficit_attenzione_iperatiivita
Gli effetti della terapia osteopatica nei bambini affetti da deficit dell’attenzione o iperattivi
13 settembre 2019
StraSaronno
CFTO alla settima edizione della StraSaronno: record di trattamenti osteopatici
17 ottobre 2019
Mostra Tutto

Andrew Taylor Still e la scoperta dell’osteopatia

Taylor_Still_padre_osteopatia

Il padre dell’osteopatia, Andrew Taylor Still, nasce nel 6 agosto 1828 a Jonesville, un paese nello Stato della Virginia. Tuttavia, la vita di Still si svolge nel Missouri.

Andrew Still e la medicina tradizionale

Figlio di Abraham, predicatore metodista e medico di frontiera, nel 1849 inizia a studiare come medico e fa apprendistato con il padre.
Intorno ai ventiquattro anni il giovane Still diventa il medico chirurgo del Generale John C. Fremont. L’anno successivo Still e sua moglie Mary seguono il padre Abraham Still nella riserva indiana della tribù Shawnee dove insieme svolsero il ruolo di medici.

Still e i dubbi sui limiti della medicina ufficiale

Intorno al 1855 Andrew Still inizia a riflettere su diversi metodi di cura e confrontandosi con il Maggiore James B. Abbott, amico e mentore, inizia a mettere in discussione la medicina tradizionale.
Com’è noto, però la vera frattura va fatta risalire all’evento drammatico che ha colpito la vita personale di Andrew Still: l’epidemia di meningite che l’ha privato di ben tre figli.
La tragedia spinge il Dottor Still a studiare da autodidatta per trovare nuove soluzioni alla malattia.

Still e il primo trattamento osteopatico

La storia racconta che un giorno Still nota una povera donna circondata dai suoi bambini e che uno di questi sanguinava mentre camminava. Il Dottor Andrew pensa si tratti di dissenteria emorragica e offre il suo aiuto, ma visitandolo sente la colonna vertebrale calda e contratta, in modo particolare nella regione lombare. Al contrario avverte la parete addominale molto fredda. Questo fa capire immediatamente a Still che si tratta di una contrattura causata da un malfunzionamento intestinale e intuisce che liberando la regione lombare avrebbe apportato un miglioramento alle funzioni intestinali del bambino.
Mobilitando e riequilibrando i muscoli lombari, Still inizia a percepire che la temperatura corporea del bambino sta tornando alla normalità sia nella regione lombare (troppo calda) e sia nella parete addominale (troppo fredda). Normalizzando il flusso circolatorio Still consente al sistema nervoso di riprendere il suo ruolo di autodifesa.
Il Dottor Andrew Still con questo trattamento ha liberato la colonna vertebrale da tutte le piccole anomalie strutturali guarendo il bambino.

La conferma delle sue idee

Questo specifico evento è stato una conferma per Still delle sue riflessioni e la prima sperimentazione pratica delle sue osservazioni sulla stretta relazione esistente tra struttura vertebrale e disordini funzionali di un organo.
“La struttura governa la funzione, dove il sangue circola normalmente, la malattia è impotente a svilupparsi, poiché il nostro sangue è capace di fabbricare tutti i principi utili per garantire l’immunità naturale e lottare contro le malattie”.