Sclerosi multipla e osteopatia: scopriamo i benefici

L’aiuto dell’osteopatia è spesso ricercato dai pazienti affetti da sclerosi multipla perché si tratta di un disturbo complesso con sintomi di vasta portata. Quali possono essere i benefici dei trattamenti osteopatici? Riportiamo i risultati di una recente ricerca pubblicata sul JAOA.

SCLEROSI MULTIPLA E OSTEOPATIA: I RISULTATI DELLA RICERCA

Una ricerca pubblicata sul Journal American of Osteopathy (JAOA) ha evidenziato come molti pazienti affetti da sclerosi multipla ricorrano a medicine complementari come l’osteopatia, a supporto del trattamento tradizionale

Secondo i dati del Barometro della Sclerosi Multipla, un’iniziativa condotta dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), a soffrire di questa malattia in Italia sarebbero 122.000 persone, con più di 2 milioni di malati nel mondo. Si tratta di un disturbo molto complesso, con sintomi di vasta portata, e non è raro che molti pazienti si rivolgano anche a medicine complementari per combatterne la progressione.

LO STUDIO DEL JAOA

La ricerca pubblicata sul Journal American of Osteopathy (JAOA), che mostra in che modo le medicine cosiddette complementari o alternative aiutino i pazienti con sclerosi multipla, è stata condotta dal Drexel University College of Medicine di Philadelphia tra il febbraio e l’aprile del 2010.

Un dato molto interessante emerso dalla ricerca è che il 100% dei pazienti ha fatto ricorso almeno a una di queste pratiche; il 57,7%, inoltre, ha dichiarato di essersi affidato a sedute di fisioterapia o osteopatia durante il trattamento.

Sono molti i dati a supporto dei benefici delle medicine alternative e complementari, soprattutto nel ritardare la progressione della sclerosi multipla e nel prevenire eventuali recidive. La ricerca ha mostrato chiaramente che molti pazienti percepiscono le medicine alternative e complementari come terapie efficaci, più miti e con meno effetti collaterali rispetto ai trattamenti convenzionali.

IN CHE MODO L’OSTEOPATIA PUÒ ESSERE UTILE PER LA SCLEROSI MULTIPLA?

In generale, a fare ricorso a tecniche di manipolazione osteopatica sono pazienti che vogliono migliorare andatura, equilibrio, forza, coordinazione e resistenza, e cercare di ridurre fatica e senso di stanchezza nei movimenti.

I dati hanno mostrato che i disturbi della deambulazione causati dall’adduzione ipsilaterale dell’anca nei pazienti con sclerosi multipla possono essere alleviati grazie alle tecniche di manipolazione osteopatica (OMT).

Non è un caso che i medici tendano a consigliare ai pazienti affetti da sclerosi multipla di fare più esercizio fisico: una vita più attiva, anche in persone con sintomi più severi, ha migliorato in generale la qualità della vita e condotto a una risposta cognitiva più rapida.

L’AIUTO DELL’EQUIPE DI CFTO PER LA SCLEROSI MULTIPLA

Perché dovresti rivolgerti al nostro Centro?
I trattamenti osteopatici in CFTO sono di livello accademico e coinvolgono la nostra Equipe di medici, tutor e osteopati professionisti soprattutto nella fase di discussione del caso.
Inoltre, essendo il Centro di Formazione e Tirocinio Osteopatico dell’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica siamo sempre aggiornati sui nuovi risultati provenienti dalla Ricerca in ambito osteopatico.
In CFTO cerchiamo sempre di favorire l’accesso alle cure osteopatiche con formule di benvenuto, contattaci per saperne di più: https://cfto-osteopatia.it/contatti/

Prenota una visita presso il CFTO

    Aderisci subito alla Promozione Donna e ottieni gratis
    la prima visita + 1 trattamento osteopatico