Come si diventa Tutor in CFTO? Il Direttore Ferdinando Zucchi presenta la struttura del Centro

Conferenza stato regioni osteopatia
Osteopati sempre più vicini alla regolamentazione: sancito Accordo Stato-Regioni sul profilo professionale
23 novembre 2020
news-paper-AIMO-15 dicembre.jpg
Osteopatia craniale, pubblicato lo studio pilota condotto da AIMO
15 dicembre 2020
Show all
diventare-tutor-cfto

Da sempre considerato il fiore all’occhiello dell’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica, il Centro di Formazione e Tirocinio Osteopatico CFTO è il luogo deputato allo svolgimento del tirocinio osteopatico da parte degli studenti dei corsi in osteopatia.

L’elevata qualità del percorso di studi in AIMO trae valore anche dal percorso in CFTO dove gli studenti tirocinanti incontrano e prendono in carico un gran numero di assistiti (tra le scuole di osteopatia italiane, AIMO garantisce il numero più alto di prime visite per tirocinante), confrontandosi quotidianamente con persone differenti per richieste ed età. Naturalmente, nelle loro attività, i tirocinanti non sono soli: come i frequentatori di CFTO ben sanno, lo studente è costantemente supportato da Tutor Osteopati e Medici, professionisti che lavorano a tutela degli utenti del Centro e a garanzia della qualità del servizio erogato.

Ma come si diventa Tutor in CFTO e come è organizzato il Centro saronnese? Ne parliamo con il Direttore di CFTO, nonché uno dei Soci Fondatori di AIMO, l’osteopata Ferdinando Zucchi.

L’ORGANIZZAZIONE DEL CFTO

“Quello del Tutor Osteopata in CFTO è un ruolo importante, poiché si tratta di una figura che non solo deve avere competenze professionali in ambito osteopatico, ma deve saper dialogare con gli studenti tirocinanti, per i quali è un riferimento e una guida. Naturalmente, nel nostro Centro esistono ruoli differenti: oltre alla Segreteria, primo contatto per i nostri assistiti, troviamo i Tutor Junior, i Tutor Senior e i Session Leader in ambito osteopatico; i Tutor Medici per quanto riguarda le altre professioni sanitarie, con cui i nostri studenti sono quotidianamente abituati a confrontarsi”.

Fondamentale è la formazione dei Tutor osteopati che seguono un iter preciso: un anno di formazione nell’area didattica di AIMO e successivamente un anno di affiancamento e formazione in CFTO durante il quale acquisiscono esperienza e competenze in ambito organizzativo, apprendono le regole applicate nel Centro, le modalità di gestione degli studenti tirocinanti, ma anche l’utilizzo dei software e dei programmi gestionali adottati.

I TUTOR JUNIOR E SENIOR IN CFTO

“Dopo la valutazione positiva dello Staff CFTO preposto, l’osteopata diventa Tutor Junior – continua il Direttore Zucchi – : avrà il compito di gestire un gruppo dedicato di studenti tirocinanti, che cambierà ogni due mesi. Questo consentirà al tirocinante di confrontarsi con Tutor differenti nel suo percorso formativo. Dopo 5 anni, se il Tutor riceve valutazioni positive e la sua esperienza in CFTO non ha presentato criticità, diventa Tutor Senior”.

IL SESSION LEADER: PROFESSIONALITÀ E QUALITÀ MANAGERIALI

I Tutor Senior hanno maggiori responsabilità organizzative e sono i diretti referenti dei Tutor Junior. Sopra loro nella gerarchia organizzativa in CFTO troviamo infine i Session Leader, che ricoprono un ruolo determinante, come spiega Zucchi:

“I Session Leader ricoprono ruoli direttivi in CFTO. Si tratta generalmente di professionisti di esperienza pluriennale, a cui appartengono spiccate qualità manageriali, utili non soltanto nella gestione diretta dei casi più delicati o difficili, ma anche nella risoluzione di problemi e urgenze improvvise che richiedano una risposta immediata. I nostri Session Leader sono individuati tra i Tutor che dimostrino doti rilevanti per assolvere a questo compito, quali: spirito di iniziativa e proattività, capacità di problem solving, ma anche empatia, positività e leadership. Sono loro le figure trascinanti che sostengono e spronano i nostri studenti e i Tutor in occasione delle partecipazioni a manifestazioni esterne, eventi sportivi o di beneficenza a cui con i nostri studenti portiamo il contributo di AIMO e di CFTO”.

UN MEDICO SEMPRE PRESENTE IN CFTO

È costantemente presente una comunicazione tra i Tutor Medici, Tutor Osteopati e studenti: l’obiettivo è quello di supportare gli studenti nel loro percorso formativo.

Nelle aule dell’Accademia, gli studenti AIMO studiano al fine di acquisire elevate competenze in ambito osteopatico e medico, conoscenze che vengono messe alla prova proprio in CFTO, come spiega ancora Zucchi:

“Il Tirocinante dovrà essere in grado di eseguire una valutazione osteopatica durante la quale avrà un confronto diretto con un professionista sanitario (un medico). La presenza di Tutor Medici offre importanti vantaggi: in CFTO questa figura rappresenta un’ulteriore tutela per gli utenti. I Tutor Medici sono chiamati ad intervenire non solo in associazione agli Osteopati, ma possono anche agire autonomamente, qualora lo ritengano opportuno, a vantaggio degli assistiti. Può succedere, per esempio, che un assistito abbia un valore insolitamente alto nella misurazione della pressione; in tal caso, alla visita successiva, il Tutor Medico può intervenire, chiedendo una nuova misurazione o un approfondimento diretto con l’interessato”.

L’accurata struttura organizzativa, l’adozione di raffinati sistemi gestionali e la professionalità pongono oggi il Centro di Formazione e Tirocinio Osteopatico di AIMO tra le migliori realtà private nell’erogazione di trattamenti osteopatici. La passione e la dedizione dei Tutor fanno il resto e contribuiscono a rendere l’esperienza in CFTO ancor più positiva per tutti gli utenti del Centro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.