John Martin Littlejohn, il padre della corrente osteopatica europea

StraSaronno
CFTO alla settima edizione della StraSaronno: record di trattamenti osteopatici
17 ottobre 2019
frymann_ok
Viola Frymann, madre dell’osteopatia pediatrica
12 novembre 2019
Mostra Tutto

John Martin Littlejohn, il padre della corrente osteopatica europea

littlejohn

John Martin Littlejohn è un’altra figura portante nella storia dell’osteopatia. Di origini scozzesi, Littlejohn nasce a Glasgow nel 1865 dove riceve una formazione universitaria iniziale in teologia, lettere e lingue orientali. I suoi studi poi proseguirono con lo studio dell’anatomia e della fisiologia sotto la direzione dell’eminente fisiologo Dr. Mac Kendrick fino al 1889.

Il trasferimento negli USA e l’incontro con Still

Nel 1892 si trasferisce negli USA per completare gli studi in medicina e nello stesso anno incontra Andrew Taylor Still. Littlejohn si reca infatti a Kirksville per consultare Still su problemi di salute cronici. Questo incontro è cruciale: Littlejohn resta letteralmente folgorato dalla tecnica e decide di diventare osteopata.
Littlejohn sceglie di continuare i suoi studi nel college di Kirksville, dove contemporaneamente dà lezioni di fisiologia.

Due visioni divergenti

La sua passione scientifica lo porta a scontrarsi ben presto con Still che, a causa delle sue esperienze negative con la medicina dell’epoca, era restio a integrare i progressi della ricerca scientifica.

Le pubblicazioni e la nascita dell’American College of Osteopathy, Medicine and Surgery

A partire dal 1889 Littlejohn inizia le sue pubblicazioni, dapprima con Lecture Notes on Psycho-physiology, segue poi Lecture Notes on Physiology.
Nel 1900 abbandona Kirksville e si trasferisce a Chicago dove fonda con due soci l’American College, Medicine and Surgery.
In quello stesso anno pubblica anche il Journal of the Science of Osteopathy e Notes on the Principles of Osteopathy.
Nel 1907 riunisce corsi e articoli in due volumi: Principles of Osteopathy e Theory and Practice of Osteopathy.

Il ritorno in Europa e il progetto della scuola di osteopatia

Nel 1913 Littlejohn torna in Europa per stabilirsi in Inghilterra e inizia a coltivare il suo sogno di aprire una scuola di osteopatia. La Prima Guerra Mondiale rallenta la realizzazione del suo progetto che prende definitivamente forma nel 1917 con la nascita della British School of Osteopathy (BSO), l’attuale University College of Osteopathy di Londra, AIMO – Accademia Italiana di Medicina Osteopatica è partner di UCO.

British School of Osteopathy

La scuola fondata da Littlejohn è l’origine di tutta una corrente osteopatica europea.
John Littlejohn ha portato avanti l’insegnamento di Still integrandolo con gli elementi provenienti dall’evoluzione delle scienze di base della salute e della medicina scientifica.
È stato un forte sostenitore del principio sulla relazione dell’organismo vivente con il proprio ambiente e del fatto che lo stato di salute sia la diretta conseguenza della relazione armonica tra uomo e ambiente.
In particolare, Littlejohn ha approfondito le relazioni esistenti tra i differenti livelli della colonna vertebrale e gli organi del corpo, così come l’adattamento dell’uomo alla verticalità.