Le aree dell’osteopatia clinica

CFTO_neonatologia

Neonatologia

Un aiuto dolce ed efficace anche per i più piccoli

Il parto è un momento difficile e di forte stress non soltanto per la mamma: anche il neonato vive una grande tensione, emotiva e fisica.

Per nascere, il bambino compie un breve ma intenso viaggio, durante il quale viene sottoposto a pressioni e forze grandissime; per tali ragioni, non è infrequente che il neonato presenti una forma anomala del cranio, anche conseguenza delle pressioni subite durante il travaglio.

Questo genere di asimmetrie, perlopiù benigne, possono degenerare se trascurate o cronicizzate da abitudini o posizioni viziate assunte dal bambino; possono essere inoltre causa di disturbi e insofferenze nel neonato, quali irritabilità, difficoltà di suzione, rigurgito frequente, e con il tempo degenerare in altri problemi più gravi.

In tutte queste circostanze, l’osteopata può essere un aiuto dolce ed efficace, proprio in virtù della precoce età del bambino che permette un rapido recupero di eventuali disarmonie quali, ad esempio:

  • plagiocefalie
  • torcicollo congenito

L’approccio cranio-sacrale eseguito con tecniche dolci e specifiche viene inoltre utilizzato nel trattamento dei disturbi del neonato in cui si presentino atteggiamenti viziati come, la preferenza a stare con il viso girato prevalentemente su un lato o dormire con la testa appoggiata alla sponda del lettino.

Esso agisce con buoni risultati in caso di:

  • coliche infantili
  • disturbi del sonno
  • pianto e irritabilità
  • difficoltà di suzione in allattamento
CFTO_pediatria

Pediatria

L’approccio gentile che aiuta i bambini a crescere in modo sano e naturale

L’età pediatrica può portare con sé problematiche di vario genere che spesso, seppur non gravi, comportano fastidio per i più piccoli: con un approccio gentile, l’osteopata è in grado di alleviare i traumi tipici dei primi anni d’età.

In molti bambini, le frequenti ricadute in malesseri stagionali, quali otiti, bronchiti o congestioni nasali potrebbero essere causate da disfunzioni osteo-articolari. A questo si devono sommare eventi frequenti nella loro vita movimentata, quali cadute o altri avvenimenti di natura traumatica che possono avere anche conseguenze sullo sviluppo psico-motorio del bambino.

In tutti questi casi, l’approccio osteopatico può essere una scelta ottimale, come anche in caso di altri comuni disturbi, quali:

  • iperattività nell’arco della giornata
  • difficoltà digestive

Infine, il giovane corpo in crescita è soggetto a cambiamenti strutturali che se opportunamente seguiti possono aiutare eventuali futuri problemi fisici o disarmonie.

Anche in questa delicata fase il controllo dell’osteopata potrà risultare un aiuto che il bambino prima e poi l’adolescente, in fase di crescita si mantengano in forma e in buona salute.

CFTO_gravidanza

Gravidanza

Anche per le future mamme il nostro prezioso supporto

La gravidanza è un periodo delicato nella vita di una donna, che durante i nove mesi di gestazione va incontro a numerosi cambiamenti, emotivi, ormonali e fisici. Stanchezza, nausea, mal di testa o mal di schiena, alterazioni dell’umore e delle fasi di sonno e veglia sono alcuni dei fastidi più frequenti.

L’osteopatia può essere un aiuto prezioso per il benessere della donna in gravidanza e del feto, capace di agire con efficacia su:

  • dolori alla colonna lombare e al bacino
  • lombo-sciatalgie
  • gonfiore alle ginocchia, alle caviglie, ai piedi e alle mani

Il trattamento osteopatico può aiutare la donna a vivere l’attesa del proprio bambino nel modo più sereno possibile; inoltre, essa può essere un valido aiuto nella preparazione al parto fisiologico.

Dopo il parto, è importante che nella mamma sia presente una corretta funzionalità muscolo-scheletrica, per il benessere della donna e del suo bambino. Alterazioni posturali possono infatti creare condizioni di:

  • stitichezza
  • piccola incontinenza urinaria da sforzo
  • dolori alle spalle e alle braccia, soprattutto nella fase di allattamento

Anche in questa particolare circostanza l’osteopata può essere un valido alleato, capace di riarmonizzare la struttura ossea della donna dopo lo stress del parto e accompagnare la neomamma verso il recupero di tutte le sue corrette funzioni.

CFTO_adulti

Adulti

Per chi ha necessità di essere aiutato nel miglioramento di sintomi di vario tipo

Il nostro intervento può essere un valido aiuto nel miglioramento della qualità della vita e nella cura del dolore. Esso contribuisce al recupero di funzioni perse o comunque ridotte a seguito di eventi traumatici o patologici, sia a livello articolare che muscolare.

Le più comuni cause di alterazione nelle funzioni muscolo-scheletriche sono:

  • posture o atteggiamenti lavorativi scorretti
  • sforzi elevati o movimenti bruschi
  • traumi
  • stress psico-fisico

Queste alterazioni spesso possono essere causa di:

  • dolore alla colonna, ad esempio nell’area lombare o cervicale
  • dolore alle spalle
  • dolore arti inferiori, come all’anca o alle ginocchia, alle caviglie e ai piedi

In molte di queste condizioni l’osteopatia aiuta il ripristino delle normali funzioni muscolari e articolari, riducendo le tensioni ed il dolore. Inoltre, l’osteopatia può risultare efficace in numerose altre manifestazioni quali, ad esempio, mal di testa, instabilità, vertigini e sinusiti.

Con l’approccio osteopatico è anche possibile affrontare disturbi che spesso si presentano durante la gravidanza come:

  • dolori alla colonna lombare e al bacino
  • lombo-sciatalgie
  • gonfiore alle ginocchia, alle caviglie, ai piedi e alle mani

É molto importante che, anche dopo il parto, nella mamma sia presente una corretta funzionalità muscolo-scheletrica. Alterazioni posturali possono creare frequentemente condizioni di:

  • stitichezza
  • piccola incontinenza urinaria da sforzo
  • dolori alle spalle e alle braccia, soprattutto nella fase di allattamento
CFTO_terza_eta

Terza età

Per i pazienti in età più avanzata e per le patologie tipiche dell’età geriatrica

Inevitabilmente il passare degli anni può causare perdita di mobilità articolare, ipotonicità muscolare e, in generale, un rallentamento funzionale: l’osteopatia è una disciplina che può essere d’aiuto anche in tal caso, promuovendo un generico miglioramento della qualità della vita.

Il lavoro svolto, i traumi subiti e le patologie incontrate nel corso della propria vita sono alla base di molti disturbi presenti nella terza età. In generale il passare degli anni porta con sé dolori e disturbi di cui tutti possono soffrire, come:

  • dolori muscolari
  • diminuzione o perdita della mobilità articolare
  • problemi funzionali a livello viscerale
  • problemi del sonno
  • problemi respiratori
  • problemi di tipo otorino-laringoiatrico (ORL)
  • cefalee

In tutte queste circostanze, un trattamento manipolativo osteopatico dolce può contribuire a ridurre i disagi.

Anche in caso di patologie considerate ‘fisiologiche’, come artrosi, l’osteopatia può contribuire ad alleviare la sintomatologia e limitare il dolore conseguente, aiutando a ritrovare il benessere psicofisico.

Altrettanto importante e lungimirante può essere l’adozione di un atteggiamento preventivo al fine di ritardare la presentazione di tali manifestazioni, ma anche per fare un controllo del proprio stato fisico, o quando si interrompe la propria attività lavorativa, o, ancor più se si decide di iniziare una nuova attività sportiva.

CFTO_sportiva

Sport

Per chi pratica sport a tutti i livelli e necessita un supporto tramite manipolazione

Praticare sport può comportare traumi e difficoltà motorie. Il trattamento osteopatico può essere un valido aiuto per chi ha la necessità di accelerare il processo di guarigione.

L’osteopata, infatti, può rappresentare un efficace alleato dello sportivo in caso di:

  • Prevenzione degli infortuni
  • Aumento delle performance
  • Preparazione alla competizione
  • Recupero post agonistico

La manipolazione osteopatica praticata con regolarità, nel tempo permette una più efficace risposta delle fasce muscolari al gesto atletico, soprattutto in caso di sport che prevedono gesti tecnici ripetuti, quali, a titolo di esempio: la pallavolo, il nuoto, il golf, etc.

In queste circostanze l’intervento dell’osteopata è utile alla prevenzione di traumi e dell’usura delle strutture muscolo scheletriche coinvolte.

Il trattamento manipolativo osteopatico è anche di aiuto nella resa atletica: il miglioramento generale della postura dell’atleta si traduce in un gesto tecnico più fluido e quindi più efficace.

In particolare, in prossimità degli appuntamenti sportivi più importanti il trattamento manipolativo osteopatico consente di sostenere meglio i carichi di lavoro atletico.