Ricerca sull’efficacia dell’osteopatia per il trattamento delle lombagie durante e post gravidanza

osteopatia_-ambito_-sportivo (1) (1) (1)
Osteopatia: i benefici per lo sportivo di alto livello e amatoriale
13 marzo 2019
4
L’efficacia del trattamento manipolativo osteopatico delle pazienti con emicrania dimostrata dai risultati di uno studio americano
29 marzo 2019
Mostra Tutto

Ricerca sull’efficacia dell’osteopatia per il trattamento delle lombagie durante e post gravidanza

osteopatia_Gravidanza

Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of American Osteopathic Association il mal si schiena nelle donne dopo il parto diminuisce del 70% grazie ai trattamenti osteopatici.
La ricerca è stata condotta dai ricercatori del German College of Osteopathic Medicine su un campione di 80 neomamme di età compresa tra i 18 e i 42 anni.

Qual è l’incidenza delle lombalgie?

Circa il 50% delle donne durante o dopo la gravidanza va incontro a lombalgie, le ricadute sulla qualità della vita poi sono variabili. Gli autori della ricerca nella loro revisione sistematica di 28 studi hanno scoperto che circa il 45% di tutte le donne in gravidanza e il 25% delle neo mamme hanno sofferto di mal di schiena. E riferiscono che appunto i sintomi possono comparire durante il primo trimestre di gravidanza o svilupparsi fino al travaglio oppure presentarsi dopo il parto.

Come si è svolta la ricerca?

La ricerca è durata 8 settimane ed è stata condotta suddividendo equamente le donne in due gruppi diversi: 40 donne nel gruppo si studio sottoposte a trattamento manipolativo osteopatico e 40 donne non sottoposte a trattamento. Ad accomunare i due gruppi vi erano caratteristiche cliniche e demografiche simili. Le condizioni più frequentemente riportate sono state: incontinenza urinaria (18%), cefalea (16%), dispareunia (14%), emorroidi (14%), e l’incontinenza anale (4 %).

Quali sono stati i risultati?

Durante le 8 settimane, la differenza nei cambiamenti longitudinali rilevata attraverso una scala VAS per la misurazione dell’intensità del dolore, si è mostrata significativamente più pronunciata nel gruppo di studio (OMT) rispetto al gruppo di controllo.
I dati raccolti hanno registrato una riduzione significativa del dolore nelle donne sottoposte a trattamento manipolativo osteopatico: da 7.3 a 2.0 in 8 settimane, che corrisponde ad un miglioramento del 73%.
I ricercatori hanno riscontrato risultati positivi per per quanto riguarda aspetti di disabilità funzionale nella vita quotidiana, per i quali l’Osteopatia si è dimostrata efficace nel 75% dei casi. Nello studio viene infatti riportato che dopo tre mesi dalla fine dei trattamenti manipolativi osteopatici l’intensità del dolore e la disabilità erano migliorati ulteriormente con un calo rilevante del dolore medio.

Quali trattamenti ricevevano le partecipanti?

Nessun altro, eccetto i trattamenti osteopatici. Ossia non erano autorizzati a ricevere farmaci, terapia fisica o altre soluzioni per il trattamento del dolore. Di conseguenza, l’Osteopatia si è rivelata efficace senza l’ausilio di altre terapie.

In CFTO si praticano trattamenti osteopatici anche alle donne in gravidanza e in post gravidanza?

Assolutamente sì. In CFTO esiste una formula di benvenuto applicabile a tutti e prevede la prima visita comprensiva di trattamento e 2 trattamenti osteopatici successivi gratuiti.

Com’è possibile aderire?

È molto semplice si può compilare il form con i propri dati per fissare un appuntamento su questa pagina: http://cfto-osteopatia.it/richiedi-appuntamento/.
Oppure chiamare il numero verde: 800 030233